Giornata della memoria - 30/01/2020

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre». Così Primo Levi ammoniva contro il rischio dell’oblio richiamando il dovere della memoria.

Alle 16 e 30 di giovedì 30 gennaio, all'indomani della Giornata della Memoria, nella cornice del Castello Pandone di Venafro si terrà un evento pubblico di riflessione e condivisione con studenti, docenti, comunità locale e istituzioni, organizzato dall’associazione culturale Venus Verticordia in condivisione con il nostro Istituto, il Polo museale del Molise e il Comune di Venafro.

All’incontro parteciperanno le classi quinte di tutti gli indirizzi.

L’evento sarà animato da:

  • Nico Pirozzi – Giornalista e scrittore, scrive per le pagine Cultura sul quotidiano “Il Mattino” di Napoli. Studioso della Shoah. Presenterà il suo ultimo lavoro, Salonicco 1943. Agonia e morte della Gerusalemme dei Balcani;
  • Roberto Modiano –  esponente della Comunità ebraica di Napoli, già ospite all’Istituto “A. Giordano” in occasione della Giornata Internazionale per la Commemorazione delle vittime della Shoah 24/01/2019 (posa della targa di inciampo);
  • Luca Gianfrancesco – regista del film-documentario “Terra bruciata” sulle violenze naziste nell’Alto-casertano;
  • Studenti delle Classi quinte (scuola secondaria di II grado) Istituto “A. Giordano”.

Prevista, per chi lo vorrà, al termine dell'evento, una visita al Museo Winterline per ricordare il passaggio tragico del secondo conflitto mondiale attraverso il nostro territorio.